logo

Credito d’imposta imprese: cos’è ?

COS’E’ IL CREDITO D’IMPOSTA

 Si definisce credito d’imposta qualsiasi credito che il contribuente vanta nei confronti delle casse dell’erario dello Stato. Più precisamente, si tratta di un credito che può essere utilizzato per ridurre l’ammontare dei debiti delle imprese o per il pagamento delle imposte dovute e in alcuni casi se ne può richiedere il rimborso attraverso la dichiarazione dei redditi.

Con la Legge di Stabilità 2016 sono state introdotte alcune agevolazioni che riducono le spese per le imprese e che consentono ai liberi professionisti di essere equiparati alle aziende per l’accesso ai fondi europei.

LEGGE DI STABILITA’ 2016: CREDITO D’IMPOSTA PER INVESTIMENTI NEL MEZZOGIORNO

 La legge di stabilità 2016 ha istituito, dal 1° gennaio 2016 al 31 dicembre 2019, un credito d’imposta a favore delle imprese ubicate nelle regioni Campania, Basilicata, Puglia, Calabria, Sicilia, Molise, Sardegna e Abruzzo, che acquistano o prendono in prestito beni strumentali nuovi da utilizzare per attività già operative o attività in fase di avviamento (macchinari, impianti, attrezzature informatiche, licenze software, arredi, strumentazione), ma anche nuove assunzioni a tempo indeterminato, per le quali il sostegno per i contributi è pari al 40%.

Tali agevolazioni sono proporzionali alle spese sostenute e alle dimensioni dell’azienda:

Per gli investimenti effettuati prima del 1° marzo 2017

  • Misura massima del 20% per le piccole imprese (€ 1.500.000)
  • Misura massima del 15% per le medie imprese (€ 5.000.000)
  • Misura massima del 10% per le grandi imprese (€ 15.000.000)

Per gli investimenti effettuati dopo del 1° marzo 2017, la Legge n. 18 del 27 febbraio 2017 ha modificato la disciplina del credito ampliando gli ambiti di applicazione, le aliquote e l’ammontare massimo delle spese agevolabili per ciascun progetto di investimento.

  • Misura massima del 45% per le piccole e medie imprese (€ 3.000.000)
  • Misura massima del 35% per le piccole e medie imprese (€ da 5.000.000 a € 10.000.000)
  • Misura massima del 25% per le piccole e medie imprese (€ 15.000.000)

Altre importanti modifiche apportate dalla Legge n. 18 del 27/02/2017 hanno interessato:

  • L’estensione dell’agevolazione a tutto il territorio della Sardegna (prima l’agevolazione fiscale poteva essere utilizzata solo in alcuni comuni della regione);
  • La possibilità di cumulo con gli aiuti De Minimis.

* Sono escluse dall’agevolazione le sole attività economiche del settore agricoltura, silvicoltura e pesca.

Due tipologie di credito d’imposta attualmente attive riguardano:

Nei prossimi articoli approfondiremo queste due tipologie e analizzeremo le aziende che possono beneficiare di questo credito.

 

Per ulteriori informazioni contattateci ai seguenti recapiti,un nostro consulente vi risponderà al più presto per fissare un appuntamento presso la nostra sede.

0735/757385

info@cumlabor.it

Redazione CORPORATE FINANCE

Dott.ssa Federica Sorge

Cumlabor Srl